.
Annunci online

Satoblogghargh [la BLOGgheide v2.0: un blog chiuso!]
Hi-Tech post (un post amorale)
post pubblicato in Hi-Tech, il 15 maggio 2006

    Tra qualche giorno partirà la radio online in streamingMentre mi sto dissanguando (letteralmente) per mettere on-line la radio al più presto, gli imprevisti, quelli veri, quelli che ti fanno smadonnare all'infinito, cominciano a fioccare. 

    Per trasmettere live non occorre granché: un serverino, un playerino, un plug-ino; ovviamente, e non è una cosa da poco, serve anche e soprattutto il contenuto. E su quello ci stiamo lavorando!
Ora, la cosa che mi sta mandando in bestia è un'altra. E' una cosa prettamente tecnica, da nerds dell'informatica... 

    Di solito navigo con Internet Explorer. Non è da me, mi si dirà: scrivo invettive contro lo zio Bill, sono per il software libero eccetera eccetera eccetera. Obiezione accolta.
Però... 
    
    Già, c'è sempre un però. La piattaforma su cui questo benedetto software libero gira. E' una variabile non da poco. Mi spiego: una cosa è il software libero che gira su Windows (che non è un sistema operativo libero), altra cosa è il software libero che gira su un sistema operativo libero. 

    Cervellotico? Mica tanto! Se uno sviluppatore vuole progettare un programma che giri su piattaforma MS Windows, DEVE rivolgersi solo ed esclusivamente alla Microsoft per le Developers' Resources, per la Knowledge Base e tutto quanto. Quindi, è Microsoft a determinare (in)direttamente la qualità finale del software prodotto. 

    Mettiamo che sia io la Microsoft: ho tutto l'interesse a far sì che la gente usi i miei, di prodotti (tra l'altro belli costosetti) piuttosto che quelli sviluppati da terzi (e magari pure gratis). Ed è proprio quello che la casa di Redmond fa: boicotta, con mezzi meschini, la legittima concorrenza.

Esempio: se cliccate sul logo (PROVVISORIO) della radio, qua a sinistra...

1- se avete Internet Explorer, tutto OK: vi si apre una finestra con dentro il logo ed un player e comincia la riproduzione dei contenuti multimediali (sui contenuti, ancora non si discute: sono solamente trasmissioni sperimentali)...

2- se avete un altro browser, e nella fattispecie uno dei tanti figli di Netscape (Opera o Firefox, ad esempio), beh, la vostra vita sarà meno facile, e la mia rabbia infinita... Perché se ho Firefox od Opera e clicco sul logo della radio la finestra mi apre ma mi dice "plugin non presente"? Perché il playback non parte? Perché? Ppìcché?

    Ai poster l'ardua sentenza (battuta infame).

    Arrivo al dunque di quello che poteva sembrare, a primo acchitto, un post senza "dunque", senza morale, una sorta di favola monca. A che serve usare il software libero come alternativa a quello non-libero (ma gratis) se deve funzionare a ca**o di cane? Se compri il PC con già installato Windows, il browser c'è già, senza costi aggiuntivi... 
    Ma allora, perché ca**o ti devi cercà quello alternativo, se poi funziona male? Vorrei capire questo.

    Nel senso: come fai a contestare Microsoft, se poi sul PC ti gira Windows?

    Diversa cosa se parliamo di OpenOffice. Lì il problema è soprattutto economico. Lì condivido a pieno. Lì, guarda caso, i problemi di intercompatibilità sono minimi... Perché?

    La soluzione è (potrebbe essere): o ci istalliamo tutti Linux e buonanotte, oppure, se si continua a usare Windows, è bene abituarsi al suo modo becero di funzionare (che solo i programmi Microsoft capiscono per davvero...), e a non cercare altrove quello che già si ha... Che poi, Internet Explorer è parte stessa del kernel di Windows, ed è per questo che non si può disinstallare...

    Tutto ciò solo per dire che mi dispiace se c'è qualcuno, tra i miei pochissimi lettori, che, usando un browser "non MS", ha dei problemi nel navigare nel blog e nell'accedere a tutte le sezioni. Mi dispiace davvero. Ma non è colpa mia. Davvero. Però anche voi... E' come se vi ostinaste a parlare inglese in Italia. Non potete pretendere che vi si capisca, vi dovete arrangiare. La bici l'avete voluta voi... Zio Bill v'aveva dato lo scooterino, voi gli avete sputato in faccia e avete scelto la VolpeDiFuoco... Beh, mò sò ca**i vostri...

    Forse perderò moltissimi (!?!) lettori, lo so; sto assumendo una posizione impopolare, lo so. Ma la realtà da fronteggiare è questa: vigendo un monopolio di fatto, è inutile scagliarsi donchisciottianamente contro i mulini a vento...

    Onore, però, agli sviluppatori indipendenti. Prima o poi le cose cambieranno, ma sia loro che noi, piccoli e meschini end-users, possiamo fare ben poco per accelerare il cambiamento. Non è catastrofismo, ma realismo. E' il mercato, bellezza, e non puoi farci niente! Avete mai visto un negozio di computer in cui vendano macchine su cui giri software diverso da Mac OS X o MS Windows XP? Sapevate che, se solo lo voleste, potreste richiedere un rimborso di circa 200€ al produttore del vostro PC (a patto di non installare Windows, però)?
Se già lo sapevate, allora peggio per voi, mi state dando implicitamente ragione.
Se non lo sapevate, allora può darsi che siate ancora in tempo...

    Ringrazio Galvo per la preziosa collaborazione nel design del NUOVO LOGO della radio (che sarà a breve online); i motori si stanno scaldando e tra un po' si partirà. Per adesso, a tenervi compagnia una breve playlist.

Io starò via per qualche giorno. Inondatemi di commenti, vi prego: fatemi capire che un po' vi manco!

Ciao a todos,

S.




permalink | inviato da il 15/5/2006 alle 17:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa
Sfoglia dicembre